Gelesi truffati da acquisti e quiz on line

Lo shopping si fa sempre più sul web e il giro d’affari è in continua crescita. Peccato che uno dei principali rischi che si corre a fare acquisti on line è proprio quello che di non vedersi consegnata la merce che si è regolarmente pagata.. Questo è quello che è successo a quattro gelesi negli ultimi giorni. Un uomo è rimasto fregato dall’acquisto di un orologio di marca prestigiosa: un’offerta che aveva trovato conveniente, e che lui ha preso al volo pagando con Paypal. Peccato che all’interno del pacco che gli è stato speedito a casa non vi era nulla. Ed era sparito anche l’inserzionista, per cui rintracciarlo è diventato impossibile. Lo stesso è successo con l’acquisto di Iphone a 300 euro. Un prezzo convenientissimo. In tre ci sono cascati, e hanno versato la somma sempre con Paypal, ma nessuno ha mai ricevuto l’oggetto. Tutti hanno presentato denuncia al Commissariato di Ps di Gela. Poi vi sono coloro che sono stati truffati da partecipazione a giochi a quiz online. Tra questi anche un giovane che si è visto prosciugare la carta prepagata, dalla partecipazione a un quiz on line che prevedeva un versamento. La sua carta conteneva circa 600 euro, spariti in un attimo

Articoli correlati