Genitori contro il piano di dimensionamento delle scuole. Chiedono incontro con il sindaco Messinese

Il piano di dimensionamento della rete scolastica voluto dalla nuova amministrazione, non va giù nè a docenti, nè a genitori. Oggi è iniziata la protesta da parte delle mamme della scuola elementare Giovanni XXIII, che hanno messo in evidenza i disagi della decisione della nuova giunta. La Scuola di via Settefarine, plesso distaccato della Salvatore Quasimodo, dovrebbe essere accorpato alla Don Milani. Tale Istituto comprensivo, nella fase iniziale, comprenderebbe 408 alunni di scuola dell’infanzia, 451 di scuola primaria e 180 alunni di scuola media. I genitori hanno chiesto un incontro con il sindaco per chiedergli di ripristinare la situazione iniziale. I genitori hanno deciso di iscrivere i figli alla Quasimodo e lì vogliono rimanere, anche perche i figli si sono ambientati sia con gli insegnanti che con il dirigente. Anche i bambini hanno manifestato il loro malcontento