Giardino dell’Acropoli in stato di abbandono tra erbacce, rifiuti e cattivi odori

Il cartello indica “Giardino dell’Acropoli”, ma definirlo tale viene proprio difficile.

Versa in uno stato di completo abbandono l’area verde tra il museo archeologico e il lungomare, con erbacce alte e secche, rifiuti di tutti i tipi, insetti e cattivo odore.

Un vero peccato per una zona che potrebbe essere il fiore all’occhiello della città. In passato ci avevano provato i fratelli Bassora a mantenerla pulita e in stato decoroso.

Il giardino infatti era stato affidato loro dai soci del Lions club che, tramite l’avvocato Tonino Gagliano, ne avevano ricevuto dall’amministrazione comunale l’affidamento. Oggi, purtroppo, la situazione non è delle più felici. Un altro neo di questa città, che potrebbe e dovrebbe sfoggiare ogni sua bellezza.