Il gioco online illegale tra siti mordi e fuggi e licenze fantasma

Avere un’attività in regola che rispetta tutte le leggi, paga le tasse e si attiene a norme, divieti, regolamenti ed eventuali aggiornamenti non è facile, non lo è per chi vende scarpe o verdure e non lo è nemmeno per chi opera online con attività che si svolgono sul web.

Le leggi italiane per gli imprenditori sono molto severe, le tasse sono alte ed i requisiti da rispettare tantissimi, è faticoso portare avanti un’impresa di successo ma spesso, se ci sono impegno, duro lavoro e onestà, le cose riescono a funzionare e ad andare avanti con successo. Il problema delle attività in regola è sempre la concorrenza sleale che aggira le regole e danneggia tutti, sia chi svolge il proprio lavoro onestamente che l’utente finale che, molto spesso, viene ingannato.

 
Il gioco online illegale è uno dei problemi con cui devono fare i conti lo Stato, la polizia postale, le attività in regola e gli utenti. Il nuovo trend è il dilagare di siti fittizi mordi e fuggi che restano online poche settimane o mesi e poi spariscono nel nulla. Il sito viene pubblicato e pubblicizzato a dovere, inizia a dare i suoi frutti e prima di pagare le vincite o le tasse, sparisce ed il dominio su cui era ospitata finisce a pagamento. Questo giochino è quasi giornaliero, i siti sono fittizi e spesso chiamati con domini del tipo betfull24, betweb24, foxsport29.com o xyzbet.

 

Capita anche che questi siti illegali vengano creati con licenze rilasciate a Curaçao, un’isola di fronte al Venezuela in cui la tassazione per le società di gioco è al 2% degli utili, l’Iva non è prevista e si può mettere su un sito, con tanto di direttori, traduzione dei documenti e apertura del conto corrente per appena 30 mila euro.

 

Dato che non c’è la giurisdizione europea si può fare ben poco per rintracciare i veri proprietari e risalire ai beneficiari delle truffe. Ma come fanno questi siti ad avere i giochi? Per saltare ogni intermediario e passaggio queste società si rivolgono direttamente alle “software house” che riescono a creare delle piattaforme di betting molto simili a quelli autorizzati. Non avendo le risorse, la bravura o le idee per acquisire clienti importanti queste software house lavorano con l’illegale, danneggiando però l’intero settore.

Internet può diventare un posto molto pericoloso se non si fa attenzione, bisogna controllare sempre se il sito in cui si è entrati sia affidabile. Questo vale per ogni sito web o e-shop, ma a maggior ragione per le piattaforme del gioco online in cui immettiamo dati sensibili; in questi casi bisogna sempre controllare se il sito è autorizzato dai Monopoli di Stato, se è sicuro e se ha le connessioni criptate SSL. Fra i siti di gioco legali più famosi in Italia, vi è sicuramente StarCasino.it e sfogliando qualsiasi pagina del sito, è possibile trovare i loghi cliccabili dell’AAMS. Inoltre, ogni connessione sul sito viene effettuata attraverso le connessioni criptate SSL come si può evincere dalla comparsa del protocollo HTTPS prima del nome di dominio, facilmente leggibile sulla barra degli indirizzi del broswer in uso.