Giovane insegnante, altra vittima del cancro a Gela

Era giovane, bella e mamma di due bambini, ma il cancro l’ha divorata in pochissimo tempo. Mirella é l’ennesima vittima del cancro di questa città.  Insegnante  di inglese in una scuola di Gela, la giovane mamma che aveva appena 44 anni, aveva scoperto la malattia casualmente, durante un esame diagnostico di routine. Non aveva avuto nessuna avvisaglia. Dalla diagnosi é iniziato il lungo calvario, che l’ha portata lo stesso al triste epilogo. Ha lottato con tutta se stessa contro la malattia. Mirella è un altro angelo che si aggiunge a quelli che ci hanno lasciato a causa di questo terribile male, che non conosce diminuzione in questa città.