Giovani e smartphone: un rapporto sempre più stretto

Giovani e smartphone, oggi più che mai, vanno a braccetto ad ogni ora del giorno e della notte: i telefonini di nuova generazione, infatti, portano con loro tantissimi vantaggi. Vantaggi che, specialmente per le ultime generazioni, rappresentano ad oggi un appiglio fondamentale.

Con uno smartphone, non a caso, si possono fare cento cose diverse: i giovani, soprattutto, li utilizzano per fare molte cose. Con loro si può navigare in mobilità, chiacchierare con gli amici, guardare video online e persino cercare l’anima gemella: da questi elementi si capisce quanto sia importante per le loro abitudini questo device hi-tech.

Nonostante tutto, serve comunque dell’equilibrio quando lo si usa: lo smartphone porta innegabili vantaggi, ma non bisogna diventarne dipendenti.

Smartphone: quali sono i vantaggi per i giovani di oggi?

Intanto uno smartphone non è un semplice telefonino: l’etichetta “smart”, infatti, non nasce per combinazione e ha un suo perché. Questi dispositivi sono sempre più spesso dei computer palmari e tascabili: grazie alle applicazioni, permettono di svolgere diverse operazioni. Operazioni che si adeguano alla perfezione sia alle necessità professionali e comunicazionali dei Millennials, sia ai desideri di intrattenimento dei Centennials.

Permettono di comunicare all’istante con app come WhatsApp o Messenger, ma anche di giocare alle applicazioni gaming. Chiaramente uno dei vantaggi più ovvi degli smartphone è la navigazione online: una navigazione che oggi costa sempre meno. Negli ultimi anni, sono nati nuovi operatori che erogano servizi di voce e dati mobile a costi veramente bassi.

Provider virtuali come Kena Mobile si distinguono per via di offerte per telefonia mobile ricaricabile molto economiche che propongono, permettendo ai giovani di rimanere sempre connessi.

Gli altri vantaggi dello smartphone per i ragazzi

Gli smartphone connessi a Internet potenziano la comunicazione, la connessione con gli amici, il divertimento e persino lo studio e la concentrazione. Questi sono i vantaggi emersi dal sondaggio di Net Children Go Mobile, finanziato dalla Commissione Europea.

Secondo lo studio, è la connessione con gli amici a rappresentare uno dei vantaggi più apprezzati (per l’86% dei giovani): seguito dalla possibilità di giocare ai videogame e in genere di combattere i momenti noiosi (l’80% dei Centennials). Inoltre, lo smartphone diventa un fattore di collegamento: per essere raggiungibili in qualsiasi momento non solo dagli amici (79% dei casi), ma anche dalla propria famiglia (62% dei casi).

Questo aumenta la sensazione di sicurezza e di protezione (anche qui, nel 62% delle casistiche). Il 57% dei giovani sostiene che lo smartphone aiuta anche durante lo studio, mentre il 71% riesce a organizzare meglio i propri impegni.

Non solo vantaggi: i rischi per la salute e la dipendenza

Se abusato, lo smartphone può anche portare dei rischi per la salute, che si concretizzano in una dipendenza da evitare ad ogni costo. Questa è una piaga che in Italia non è particolarmente viva, ma che in paesi come la Spagna sta dimostrando tutto il suo potenziale negativo.

Il telefonino può in primis diventare un canale di distrazione per i giovani, ma anche un pericolo per la loro sicurezza, se usato in modo incauto: sono specialmente i social network a divenire uno strumento da usare con cautela. Nonostante tutto, la maggior parte dei giovani sa come gestirsi senza problemi.