Giudici onorari, Lorefice (M5S): “Il termine per la determinazione della dotazione organica deve essere prorogato al 2020”

Durante la discussione in Aula del Senato del decreto Semplificazioni, il Governo ha accolto la raccomandazione del senatore gelese Pietro Lorefice che intende prorogare al 31 gennaio 2020 il termine per la determinazione della dotazione organica dei giudici onorari di pace.
“Si tratta di un tema molto importante a livello nazionale – afferma il senatore del Movimento 5 Stelle – al fine di garantire il corretto funzionamento degli uffici giudiziari”.
Il senatore chiede, inoltre, che tale termine venga ulteriormente prorogato se a quella data la dotazione organica dei magistrati ordinari non risulti congrua all’attività del tribunale. Il decreto legislativo del 13 luglio 2017, n.116, emanato dal precedente Governo, prevede, infatti, la rideterminazione della pianta organica dei giudici di pace in tutto il territorio nazionale.
“Tale rideterminazione – continua Lorefice – rischia di causare la paralisi di molti tribunali, in special modo di quelli periferici come quello di Gela, già gravati da carenze di personale”.
“La ‘raccomandazione’, che è solo un primo passo per cercare di scongiurare questa paralisi, – conclude il parlamentare – propone di posticipare tale determinazione fino alla conclusione degli iter concorsuali per l’assunzione dei magistrati professionali, previsti dalla legge di bilancio 2019, e alla presa di servizio degli stessi”.