Gli alunni del Majorana al Palio dell’Alemanna

 

Si è conclusa domenica scorsa, con grandissimo successo, la parata di oltre 300 figuranti che hanno dato vita ad un itinerario medioevale, un tuffo nel passato attraverso costumi e strumenti del tempo. Dell’evento sono stati protagonisti anche gli alunni del Liceo Artistico Majorana di Gela, diretto dalla Dirigente Carmelinda Bentivegna.

Gli studenti, durante il corso dell’anno scolastico, nell’ambito delle attività di alternanza scuola-lavoro, hanno approfondito lo studio del territorio gelese, che per Federico II fu Terranova. Era il 1233 quando l’imperatore svevo decise di fondare sul sito della Gela greca una nuova città murata, dotandola di castello e porto, in modo da controllare meglio la costa meridionale e sfruttare la vasta pianura per l’agricoltura. Gli studenti del Majorana, sotto la guida del dott.Giuseppe La Spina, hanno visitato la città, riscoperto le mura federiciane e rispolverato la storia della Gela medievale.

Questo particolare percorso ha permesso loro di partecipare alla parata, attraverso la progettazione e realizzazione di due abiti del tempo e macchine di tortura utilizzate nel medioevo. Gli alunni hanno sfilato con gli altri figuranti, orgogliosi e consapevoli di esser nati in una città che vanta un notevole patrimonio storico-artistico e culturale.