Gli amici ricorderanno Legname con una mostra

Il 28 maggio ricorrerà il 15° della morte dell’artista gelese Cristoforo Legname, pittore molto vicino alla pop art che è stato durante la sua breve vita un po’ troppo sottovalutato dalla sua città, mentre altrove i suoi quadri sono sposti nelle più grandi gallerie. A Gela Cristoforo svendeva i suoi dipinti, per bisogno, in cambio di una bottiglia di vino e poche lire. E il 28 sarà una data molto vicina alle elezioni, per cui non  sappiamo fino a che punto la ricorrenza sarà adeguatamente ricordata. Intanto Largo degli Artisti, tra la via Francesco Crispi e la via Butera, sarà dedicata al pittore, già la delibera è pronta e dovrebbe essere esitata dalla Giunta. Gli amici in occasione della titolazione di quella piazzetta a Legname, organizzeranno una mostra con le sue opere. Quelle che hanno portato il nome dell’artista gelese, nel mondo. La decisione di intitolare una piazzetta a Legname è arrivata, dopo la polemica che era scoppiata tra i componenti della Commissione che doveva trovare un artista locale a cui dedicare la Pinacoteca. La pinacoteca non è stata dedicata a Cristoforo Legname, ma a questi verrà dedicata il nome di quella piazza del quartiere in cui egli viveva con la madre.