Gorgone d’oro: premio teatro agli attori Alessio Vassallo e Alessandra Costanzo

Ad Alessio Vassallo ed Alessandra Costanzo, due volti noti del piccolo e del grande schermo, i due premi per il Teatro Gorgone d’Oro  del Centro di Cultura “Salvatore Zuppardo”, giunto alla 17esima edizione. I due attori, insieme con gli altri numerosi ospiti, saranno a Gela per tirare il premio nel corso della cerimonia di premiazione avrà luogo sabato 17 Giugno, alle ore 18.30, nell’ex chiesetta san Giovanni Battista.

 

Tra i numerosi ruoli, Vassallo, attore originario di Palermo ma formatesi a Roma, è stato l’interprete di Mimì Augello ne “Il giovane Montalbano” e di Daniele, l’avvocato innamorato di Chiara, la brava Anna Valle, in Sorelle, la fortunata mini serie, andata in onda su Rai 1 nell’aprile scorso. Ha debuttato al cinema nel 2006 con il film ad episodi Niente storie, a cui fanno seguito, tra gli altri, Viola di mare, I baci mai dati, La moglie del sarto, Fino a qui tutto bene e St@lker per la regia di Luca Tornatore.

In tv ha ricoperto un ruolo nella serie Squadra antimafia – Palermo oggi 2  e nella miniserie Gli anni spezzati – Il giudice, trasmessa nel 2014 su Rai 1. Ed ancora è stato impegnato in Dieci storie pro-prio così, una ragionata provocazione contro la rete mafiosa, spettacolo su antimafia e anticamorra scritta da Giulia Minoli al teatro Argentina, Taranta on the road e Il giorno più bello, prodotto da Raicinema. Alessio Vassallo è anche protagonista negli spot pubblicitari Cameo Ciobar e Life.

“Una carriera emergente che, approdando a prestigiosi traguardi, attraversa generi e successi che il premio gli vuole riconoscere”, si legge in un passo della motivazione scritta da Andrea Cassisi.

Lunga ed altrettanto ricca è la carriera dell’attrice Alessandra Costanzo. Originaria di Catania, l’attrice è nota in tv, al cinema e al teatro. Tra i suoi lavori, solo per citarne alcuni, ricordiamo al cinema Ragazzi fuori di Marco Risi, Gente di Roma di Ettore Scola, Notte prima degli esami e Notte prima degli esami oggi, e recentemente l’opera prima Il sud è niente; per la tv recita in  fiction quali Un medico in famiglia, Il giovane Montalbano, Squadra antimafia – Palermo oggi, I Cesaroni.

“Una varietà e molteplicità di ruoli, dai brillanti ai drammatici, dagli ilari ai grotteschi, sorretti sem-pre al fondo da quel ricco patrimonio che affonda le sue radici nell’humus multiforme e variegato della millenaria cultura siciliana”, in un passaggio della motivazione a cura di Sarah Zappulla Muscarà, Presidente della Giuria.