“Gradatim” apre alla città con due progetti: musica e teatro per educare e valorizzare il territorio

Il centro di formazione arte e cultura “Gradatim”, che per il secondo anno consecutivo opera all’interno dell’offerta formativa dell’istituto comprensivo “San Francesco” diretto da Giovanna Palazzolo, apre alla città con due progetti di teatro e musica in perfetta linea con l’obiettivo prefissato: la formazione attraverso l’arte, la promozione della cultura e la valorizzazione del territorio.

Verranno avviati dei laboratori di strumento musicale, canto, teatro e teatro-terapia rivolti a bambini, ragazzi e adulti con la collaborazione di psicologi, psicoterapeuti, educatori, medici e operatori. “Credo profondamente nella funzione formativa e terapeutica dell’arte – ha affermato Monica Bevelacqua, Presidente di Gradatim – e dato che tutti i membri della nostra associazione sono educatori e insegnanti, è stato naturale pensare di offrire alle nuove generazioni non solo stimoli, ma prospettive concrete per non rendere vani i loro studi, specialmente quelli dello strumento musicale. Un team di professionisti qualificati è pronto a partire – ha concluso – vogliamo scommettere sui giovani”. Prevista la creazione di un’orchestra giovanile di musica pop, le cui audizioni sono aperte e rivolte a ragazzi di età compresa fra gli undici e i vent’anni e di età compresa fra gli otto e i sedici anni per far parte del coro. Chi volesse iscriversi potrà farlo entro il 30 novembre 2015 dal lunedì al venerdì dalle 16:00 alle 19:00, presso i locali del plesso “Paolo Emiliani Giudici” di via Niscemi 26 a Gela. I laboratori, invece, partiranno il 3 novembre. Per informazioni è possibile contattare i numeri 340 7474263 e 320 1983561.

Articoli correlati