Grande attesa per la visita in città di Musumeci: troppi problemi aspettano soluzioni

C’é grande attesa per la visita, il 23 novembre prossimo, nella città di Gela del presidente della Regione Nello Musumeci. Sono tanti i problemi che aspettano soluzioni.

Dalla sicurezza alla disoccupazione, dal protocollo di intesa alla sanità e mancanza di servizi, e i danni ambientali causati dall’industria.

Alle 11:00 il presidente incontrerà il commissario straordinario Rosario Arena, nominato dal governatore dopo la sfiducia all’ex sindaco Domenico Messinese. In programma sembrano esserci anche altre visite ufficiali.

E a proposito di accordo di programma, da mesi che i sindacati chiedono incontro con i vertici della Regione nel tentativo di rivedere la somma assegnata all’Area di crisi complessa, 25 milioni di euro, considerata insufficiente per gli investimenti in città. Ma nessuna risposta é arrivata da Palermo.

Di ufficiale finora c’é l’incontro che il governatore siciliano farà con il commissario Rosario Arena. I sindacati, anche questa volta, potrebbero rimanere fuori dal giro di riunioni.

A quanto pare nessun incontro é stato chiesto ai segretari delle confederazioni sindacali, Cgil, Cisl e Uil. Più volte hanno ribadito come la somma messa a disposizione dal governo nazionale e da quello regionale sia “ridicola”