Grandi donne testimoni; appuntamento al Vittorio Emanuele per l’8 marzo

Tante le testimonianze di donne che hanno subito e che sono riuscite a riemergere che avremo modo di ascoltare l’8 marzo prossimo, durante un incontro presso l’auditorium del Vittorio Emanuele di Gela. L’appuntamento è per le ore 16:00. L’evento è stato voluto dal presidente del consiglio comunale Alessandra Ascia, con il coinvolgimento di tutte le consigliere, della commissione Pari opportunità e dell’assessore Licia Abela. Parteciperanno anche le associazioni e il volontariato. 
Tra le testimonianze quelle di una  donna che ha rinunciato all’aborto ed oggi è madre felice, ma anche l’esperienza di u una mamma che accudisce un figlio affetto da autismo o  di una operatrice che si occupa di accoglienza di immigrati. 
All’evento presente Monica Bevelacqua che reciterà. Tra le idee, non limitate all’evento dell’8 marzo, quello della creazione di spot sociali per diffondere messaggi di conoscenza dello Sportello Anghelas e della rete antiviolenza. L’assessore Licia Abela ha annunciato la possibilità per le donne vittime di violenza di essere assistite legalmente con un gratuito patrocinio. 
Oggi si discuterà in consiglio comunale della proposta di Rocco Giudice del Cav che ha chiesto la possibilità di avere  “la culla della vita”, cioè una culla termostatica protetta dove “depositare” i neonati lasciati da mamme che partoriscono di nascosto e che spesso vengono abbandonati in contenitori della spazzatura.