Granvillano si dimette da Presidente del consorzio “Gela C’Entro”

Valentino Granvillano si è dimesso dal ruolo di Presidente di “Gela C’Entro”, il consorzio che raggruppa i commercianti del centro storico.

A causa di impegni personali e professionali, Granvillano ha dovuto rinunciare all’impegno che aveva assunto otto mesi fa. “Attraverso un rapporto costante con tutto il resto del direttivo – si legge in una nota – ho operato con la finalità di accrescere l’associazionismo tra i commercianti del centro storico e anche l’importanza del consorzio stesso. Nessun presidente può assolvere appieno la sua carica se non ha al seguito una squadra di persone valide con cui coordinarsi. Per questo ritengo doveroso ringraziare tutti i componenti del direttivo che mi hanno coadiuvato e collaborato in questa bella avventura e con cui abbiamo trascorso in maniera stakanovista nottate di direttivi e incontri. Non posso non ricordare gli eventi organizzati e quelli avvallati con impegno dal consorzio in questi mesi di mia presidenza e che hanno calamitato migliaia di persone al centro storico”. Fra gli eventi, infatti, ricordiamo il Balloon Day del 25 aprile, l’esposizione di artisti nelle vetrine dei negozi del 13 giugno, la mostra di auto e moto d’epoca del 21 giugno, l’omaggio a Van Gogh organizzato da Croci Attardi dal 18 luglio al primo agosto, il triangolare di calcio organizzato in collaborazione con l’associazione Antiracket “Gaetano Giordano” e con la squadra di teza categoria “Amatori” e in ultimo la raccolta fondi promossa per Salvatore Spene, il gelese che ha bisogno di cure in Germania per guarire, che ha permesso di donare al giovane 780,00 euro. Ampio spazio è stato dato inoltre alla tematica relativa alla Zona a Traffico Limitato, dove è stata prolungata per la prima volta fino a Piazza Sant’Agostino e fino alle 2:00 di notte, come proposto dai commercianti, garantendo benefici notevoli alle attività commerciali. A ciò si aggiunge anche l’attività di sensibilizzazione fatta dal consorzio nei confronti dell’aministrazione con riferimento ai servizi collaterali per una maggiore fruibilità del centro storico durante le ore della ZTL, nonché l”immediata riqualificazione richiesta del parcheggio Arena, per cui hanno già dato il via a un consuntivo di spesa per il ripristino dello stesso. Tanto lavoro fatto e tanto ancora da fare per migliorare le condizioni di vivibilità del centro storico, il luogo della città più frequentato dalle famiglie, dagli anziani e dai giovani, così da farlo tornare a splendere e a popolarsi ogni giorno e sera.

Articoli correlati