Gravissime le condizioni dell’operaio gelese investito da una colata bollente

Sono molto gravi le condizioni  del giovane operaio gelese David Di Natale, che é stato coinvolto assieme ad altri tre suoi colleghi nell’ incidente sul lavoro che si è verificato questa mattina, alle Acciaierie Venete di Padova.

Una colata bollente ha investito i quattro. Oltre a Di Natale un altro operaio é gravissimo, con ustioni su tutto il corpo.

Un altro ancora ha ustioni sul 70% del corpo. I vigili del fuoco sono intervenuti con tre squadre squadre per spegnere l’incendio che si è sprigionato per la fuoriuscita del materiale fuso. I feriti sono stati soccorsi e portati in ospedale con ambulanze ed elisoccorso. A causare l’incidente potrebbe essere stata la rottura di alcuni supporti che sostengono i tubi in cui scorre l’acciaio allo stato liquido.

Le vittime del grave incidente sono Marian Bratu, nato in Romania e residente a Cadoneghe, che è stato portato in elicottero al centro grandi ustionati di Cesena, Simone Vivian, nato a Dolo ma residente a Vigonovo, David Di Natale e Federic Gerard nato in Francia e ora residente a Santa Maria di Sala, ricoverati all’ospedale di Padova. I loro colleghi sono in presidio fuori dall’azienda.

Sull’accaduto indagano i carabinieri.