Green Attack dei cinquestelle a pulire piazza Russello. Siciliano: cani sciolti, senza autorizzazione

Un fine settimana dedicato alla pulizia di  Piazza Russello – zona Cantina Sociale, divenuto neglin ultimi tempi una discarica. Questa l’iniziativa dei componenti dei Cinque stelle di Gela. Muniti di scope, sacchi e rastrelli, a  scendere in campo sono stati anche il  consigliere Virginia Farruggia e gli ex assessori, destuiti dal sindaco Messinese, Pietro Lorefice e Nuccio Di Paola.  Coinvolti anche i cittadini del quartiere. 
“Stanchi ma soddisfatti”, hanno dicharato i cinquestelle che in tal modo si  sono riappropriati di uno spazion pubblico divenuto discarica, Piazza Russello, come tanti altri in città
“Grazie all’indifferenza di chi dovrebbe occuparsene con interventi ordinari e non straordinari da programmare, come sostiene il nostro sindaco.” Hanno affermato i cinquestelle.
 “Rileviamo come il vice sindaco continui a mettere la polvere sotto il tappeto dichiarando e pubblicizzando un intervento, teso solo ad anticipare l’evento green attack lanciato sulle nostre pagine di Facebook, del tutto inefficace, sempre a carico dei cittadini, considerando i sacchi di immondizia che abbiamo prodotto”.
La risposta dei pentastellati arriva dopo quanto affemato dal   vice sindaco Simone  nel sua pagina Facebook.
“Vorrei ricordare a tutti – ha scritto Siciliano – che l’amministrazione ha già presentato un programma per la pulizia di strade e aree pubbliche, attraverso il coordinamento congiunto con Tekra e Ghelas,  che grazie ad un lavoro di avvicendamento, stanno già procedendo a rimuovere i rifiuti, effettuare il decespugliamento e diserbo, per poi eliminare in un ultiumo passaggio ciò che rimane degli oggetti abbandonati. Le foto che allego mostrano l’attività svolta in piazza Russello, anche con le spazzatrici meccaniche, a cui avrebbe avuto seguito il decespugliamento e ulteriore rimozione. Tuttavia qualcuno soffre di mania di protagonismo.  Senza il coinvolgimento del comitato di quariere e la partecipazione coordinata dell’anmministrazione, nella logica dei cani sciolti, ha pensato di andare in aree pubbliche senza autorizzazione preventiva, tagliare siepi e riempire in modo indiferenziato sacchi di rifiuti vari, per poi abbandolanrli in orario e giorno  fuori calendario  di conferimento, costringendoci, a segnalare l’abbbandono di rifiuto e avviare un intervento non programmato e straordinario di Tekra. Il rispetto delle regole vale anche per chi va proclamando onestà e coerenza, e nasconde modi e comportamento che hanno ben poco  a che fare con l’associazionismo, che opera per il bene  comune. “
Insomma un dura accusa quello del vice sindaco nei confronti di una iniziativa portata avanti dai Cinquestelle “di sensibilizzazione per  il bene della comunità”, “partecipazione attiva  e responsabilità. Ecco la risposta dei cinquestelle alle parole del Vicesindaco. 
 
“Il nostro caro Vice Sindaco si commenta da solo.Ha la sindrome della competizione, ma qualcuno glielo avrebbe dovuto dire che in politica bisogna confrontarsi con i cittadini e sopratutto ascoltare e trovare soluzioni alle loro esigenze e non a quelle proprie. Sono troppi anni che lavoriamo come volontari sul territorio, mentre lui frequentava già il rotary evidentemente, ma il suo compagno di viaggio, Domenico Messinese avrebbe dovuto raccontargli i suoi precedenti per non incappare in queste figuracce. Abbiamo già scritto che un’amministrazione virtuosa invita naturalmente i propri cittadini ad esserlo, ma chi crea centri di stoccaggio dove dovrebbe esserci tutt’altro, non può ergersi a professorone. Multiamo l’amministrazione che sporca, creando servizi aggiuntivi, piuttosto che diffidare cittadini che puliscono.
Aggiungiamo, che essere definiti cani sciolti da un vice Sindaco è alquanto inusuale, ma questo attiene alla sua totale incapacità di fare politica, tant’è che ha sempre l’esigenza di scendere ad un livello personale e di offendere, ma di certo preferiamo essere un cani sciolti che avere troppi padroni”
E ancora “Speriamo che il vice sindaco, la prossima volta, si accerti del lavoro svolto, anziché postare foto che rappresentano una realtà falsa e distorta, sopratutto dopo aver visto le foto dei profili dei cittadini con sacchi infiniti di immondizia e che predisponga, piuttosto, un intervento serio per le discariche abusive che ormai hanno ricoperto Gela rendendola invivibile”
Il movimento 5 stelle organizzerà altri eventi di green attack.
“Vogliamo sensibilizzare l’amministrazione, se poi questo servirà a farli agire, anche solo, solo per il principio di anticipazione, che ben venga, ma speriamo, in quel caso, che l’intervento possa risultare efficace. #‎megliogrilliparlantichepinocchio‬”

Articoli correlati