Ha rubato 600 euro ad un commerciante, denunciato. Si indaga su altre truffe commesse

Si era recato presso un negozio del centro, chiedendo di effettuare una ricarica di 600 euro su una Post Pay a lui non intestata, e avuta conferma dell’avvenuta ricarica, non ha consegnato il denaro contante, ma carte di credito per effettuare il prelievo da quelle. Era naturalmente una escamotage, perché sapeva che l’operazione di prelievo non sarebbe andata a buon fine, così l’esercente lo ha invitato a fare il prelievo presso un Atm, accompagnato da lui stesso. Ma il soggetto con una scusa banale è scappato, riuscendo a fare perdere le sue tracce, senza aver saldato il debito. Il fatto è avvenuto a Caltanissetta, nel mese di gennaio. L’esercente, dopo la fuga del soggetto, era impossibilitato ad annullare l’operazione. Oggi a conclusione di attività di indagine, è stato denunciato per il reato di truffa, S.A. trentaduenne della provincia di Catania, con precedenti penali. Non si esclude che il l’uomo possa aver commesso analoghe truffe nel territorio nisseno, per cui eventuali vittime potranno rivolgersi al comandante della stazione dei Carabinieri di Caltanissetta o di quella di residenza.

Articoli correlati