Hashish e taglierino nascosti a casa. Denunciato giovane niscemese

 

Trovato in possesso,  nella sua abitazione,  di una stecchetta  di hashish di 12,9 grammi e di un taglierino dalla lama annerita per il taglio di stupefacente,   nascosto nel pensile della cucina.

Per tale motivo il pregiudicato niscemese, A.S. di 26 anni, è stato denunciato dagli agenti del Commissariato coordinati dal Commissario Capo Andrea Monaco.

Il giovane deve rispondere di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacente.

I fatti sono accaduti ieri sera, quando il personale della squadra investigativa del Commissariato di Niscemi ha dato vita  ad un servizio finalizzato alla prevenzione e la repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope.

 L’attenzione dei poliziotti si era concentrata su A.S., soggetto noto alle Forze dell’Ordine, per i diversi precedenti per  spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane aveva eluso  qualche giorno fa, un controllo di polizia dandosi alla fuga a bordo di un ciclomotore di colore scuro contromano per le vie cittadine. In particolare il pregiudicato era stato notato appiedato nei pressi di via del Popolo intento a prelevare un pacchetto di sigarette presso un distributore automatico.

Il giovane è stato sottoposto a controllo, e inoltre si è proceduto alla perquisizione domiciliare presso la sua abitazione . Trovato in flagranza del reato di detenzione ai fini dello spaccio di sostanza stupefacente, i poliziotti niscemesi hanno proceduto alla denuncia in stato di libertà del giovane, segnalandolo, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Gela, mentre lo stupefacente ed il taglierino è stato sequestrato.

 

Articoli correlati