I ragazzi di FuturDem, chiedono l’istituzione della Consulta Giovanile

“Una Consulta Giovanile”, così come prevede la Carta di partecipazione dei giovani alla vita municipale e regionale, è quella che chiede l’associazione FutureDem Gela al sindaco e al presidente del consiglio comunale, ai quali è stato presentato un documento dove vengono spiegate le finalità di questo organo affiliato al consiglio comunale.

La Consulta giovanile, deve essere aperta a tutte le realtà giovanili organizzate e non, e ai gruppi informali del territorio che desiderino farne parte . “In un momento in cui la realtà giovanile è in continuo movimento e le problematiche che la riguardano sono molteplici e complesse, le Amministrazioni devono ritenere importante e fondamentale il momento di confronto, istituzionalizzando un luogo specifico dove i giovani possono avere la parola sui problemi riguardanti la città di Gela, assicurando così una formazione alla vita democratica ed alla gestione della vita cittadina”, specifica il Movimento. Quello che vuole l’Associazione è la costituzione di un luogo di confronto e dibattito democratico ove raccogliere sollecitazioni e proposte su tutto ciò che può riguardare la condizione giovanile per poi riportarlo al Consiglio Comunale.