Ici 2009 e Tarsu, da scartare la proposta di annullamento

La Commissione consiliare al bilancio ha convocato  per oggi in audizione il Dirigente del settore tributi del Comune di Gela, Simonetta Guzzardi, per fare chiarezza sulla vicenda emersa nei giorni scorsi e legata alle quasi tredicimila cartelle Ici del 2009 e alle oltre tremila riguardanti le differenze sulla Tarsu dal 2009 e per i quattro anni successivi. Proprio in questi giorni Giulio Cordaro, Presidente di Libera Associazione dei Consumatori, aveva invitato i cittadini a non pagare perché le notifiche risulterebbero nulle in quanto affidate alle poste private . Non si hanno ancora risposte certe a riguardo, ma sembrerebbe comunque da scartare la proposta di annullamento delle cartelle. A detta della Guzzardi, infatti, sono ormai tanti i Comuni che si rivolgono alle poste private e le Poste italiane hanno ormai l’esclusiva solo per gli atti giudiziari. Non resta, dunque, che aspettare l’esito dell’audizione di oggi per cercare di capirne di più.