Il cantante gelese Cristian Di Vita tra i coristi nel film su Dalida. Oggi il primo Ciak a Sanremo

È stato notato per la sua bravura dalla regista Lisa Azuelos, che lo ha voluto tra i coristi del film dedicato alla vita di  Dalida,  la cantante e attrice italiana naturalizzata francese. Si tratta del cantante gelese Cristian Di Vita, che ha al suo attivo delle partecipazioni al Festival del Golfo.  Oggi al Teatro Ariston di Sanremo si è tenuto il  primo ciak del film. Il  tempio della canzone italiana è stato trasformato in set.  Il palco e stato travestito in stile vintage, per ricostruire quel  Festival del 1967, che si svolse al Casinò.
Il film è infatti ambientato, nella Sanremo negli anni ’60 e racconta la vita della diva italo-francese, morta suicida nell’87, e del tragico Festival del ’67, durante il quale Luigi Tenco si tolse la vita.
Nel cast del film, una co-produzione francese, italiana e belga (Bethsabee Mucho), sono presenti: la top model italiana Sveva Alviti nella parte della protagonista, Riccardo Scamarcio nel ruolo chiave di Orlando, il fratello-manager della cantante, e l’attore Alessandro Borghi nel ruolo di Luigi Tenco.  Il giovane gelese Cristian Di Vita, che fa parte dei  coristi, contribuirà a ripercorrere gli indimenticabili momenti in cui Dalida cantava la celebre «Ciao Amore Ciao» con Luigi Tenco al festival della Canzone.