Il Cardinale Montenegro a Gela per “La settimana dei ragazzi”

Al via “La settimana dei ragazzi”, l’iniziativa organizzata dall’Unicef che ha visto gli studenti dell’istituto “Ettore Romagnoli”, nominata nel 2012 “Scuola amica dei bambini”, protagonisti di una giornata in cui hanno omaggiato il Cardinale Francesco Montenegro, in visita a Gela per parlare di accoglienza e inclusione. “Siate generosi, entusiasti, simpatici e umili come vuole Gesù – ha detto don Franco ai più piccoli – dobbiamo cambiare il mondo e per farlo dobbiamo partire proprio da voi e con voi”. Presidente della commissione episcopale per il servizio della carità e per le migrazioni, il Cardinale è stato accolto dai ragazzi con canti, esecuzioni di brani musicali e cartelloni realizzati in classe con l’aiuto delle insegnanti. “Il futuro sono i ragazzi – ha continuato Montenegro – dobbiamo essere noi a muoverci per primi nel tentativo di non consegnar loro un mondo scricchiolante, dovremmo cominciare a guardare tutto diversamente, con gli occhi dei più piccoli”. E ancora sul bisogno di essere caritatevoli ha detto: “Nessuno è così povero da non poter dare qualcosa. Ognuno di noi deve dare il suo, piccolo o grande che sia, per contribuire alla realizzazione di una società nuova”. Un momento importante che i ragazzi hanno vissuto con gioia ed emozione. Previsti per loro, intanto, altri appuntamenti. In programma per domani, martedì 26 maggio, un incontro sul tema della legalità e per venerdì 29 una rappresentazione teatrale portata in scena dagli studenti dell’istituto sui diritti dell’infanzia.