Il chitarrista Elio Lombardo nel recital a Palazzo Pignatelli

Continuano gli appuntamenti con la musica classica a Palazzo Pignatelli di Gela, organizzati dall’Associazione Amici della Musica “G. Navarra” con il patrocinio della Regione Siciliana e del Comune di Gela. Domenica 8 aprile 2018 dalle ore 19,00 si terrà il recital del chitarrista Elio Lombardo.

Elio Lombardo

Ha conseguito il diploma di chitarra classica nel settembre del 2011 al conservatorio “A.Corelli” di Messina con il massimo dei voti.
Ha seguito, in qualità di allievo effettivo, numerose “masterclass” e corsi di perfezionamento con concertisti di chiara fama quali Lorenzo Micheli, Matteo Mela, Zoran Dukic, Adriano Del Sal, Marco Tamayo. Significativo è stato il suo incontro col M° Giovanni Puddu con il quale ha intrapreso un percorso teso a valorizzare l’espressività dello strumento e a sviluppare le abilità di interpretazione personale.
Ha partecipato, come solista, a numerose manifestazioni culturali e svolto un’attività concertistica per diverse associazioni musicali quali “A.GI.MUS”, “Accademia di Musica Pinerolo”, “Cantiere Musicale Internazionale”, con una attenzione particolare per il repertorio dell’800 e del ‘900. Tra i compositori più frequentati: Tarrega, Llobet, Villa-Lobos, Castelnuovo-Tedesco, Mertz. Ha inoltre partecipato ad alcuni concorsi ottenendo significativi riconoscimenti: al “19° Concorso Nazionale Giovani Musicisti B.Albanese” e al “13° Concorso Nazionale TuttArte di Catania” ha conseguito il primo premio; al “IV Concorso Internazionale di Musica AMIGDALA G.Raciti” e al “3° Concorso Nazionale Musicale S.Gioia” il primo premio assoluto.
Nel corso di alcuni concerti del cantautore Mariano Deidda, ha avuto modo di esibirsi in una serie di performance particolarmente espressive e ha, inoltre, collaborato all’incisione del disco “Deidda canta Pavese, un paese ci vuole” (special guest: Gianluigi Trovesi) uscito con l’etichetta discografica di “Electromantic Music”.
Particolare attenzione rivolge alla liuteria spagnola ed italiana del XIX e del XX secolo approfondendo lo studio con ricerche finalizzate a valorizzare le peculiarità di quegli strumenti. Suona con una chitarra costruita dal liutaio partenopeo Marco Sellitto che per la sua realizzazione si ispira alla Torres SE114 di Tarrega.
Attualmente svolge un’intensa attività didattica presso le scuole medie inferiori statali ad indirizzo musicale della provincia di Caltanissetta. Insegna chitarra come collaboratore esterno all’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vincenzo Bellini” di Caltanissetta nei corsi pre accademici.
Agli studi musicali ha affiancato quelli umanistici laureandosi nella facoltà di “Scienze della formazione” in “Educatore Professionale”.