Il comandante Carbonara evidenzia alla Regione le criticità del porto. Comitato invia nota ai deputati nisseni

La situazione del porto di Gela diventa sempre più critica. Lo stato di degrado è stato messo dai componenti del Comitato del porto (Livoti Massimo , Antonio Adragna , Gaetano Patti, Abela Roveccio ,Calabrese ) lo scorso 14 agosto al nuovo Comandante della Comiso Roberto Carbonara.

All’incontro è seguita una nota del 27 agosto da parte del Comandante CArbonara al al dipartimento infrastrutture Regione Siciliana , per evidenziare le diverse criticità: degrado delle infrastrutture, carenza di illuminazione, cattivo stato delle banchine, pessime condizioni igieniche, carenze di ormeggi per i pescatori. Il comandante ha chiesto al dipartimento di intervenire con urgenza .

La stessa nota è stata inviata a tutta la deputazione regionale rappresentativa del territorio di Gela (on. Arancio, on. Di Paola, on. Cancelleri, on. Mancuso) da parte del Comitato del porto di Gela per invitarli ad attivarsi con il Governo Regionale Siciliano presieduto da Musumeci e risolvere le problematiche delle carenze strutturali e servizi ordinari non presenti nei moli del porto Rifugio di Gela .