Il consiglio approva i debiti fuori bilancio passati in giudicato, posticipa gli altri

Fermi in consiglio da mesi, i quindici debiti fuori bilancio, per un totale di un milione di euro, sono stati approvati dal consiglio comunale.

Un sì che è arrivato in presenza del numero minimo legale. Debiti che risalgono a dieci anni fa e che sono arrivati in aula solo ora. A prendere posizione a tal proposito è stato l’esponente di Articolo 4, Terenziano Di Stefano, presentatosi in aula assieme al suo gruppo con elmetto da lavoro in testa, in segno di solidarietà agli operari Eni e dell’Indotto e approvando la scelta del Gela Calcio. Per Di Stefano i debiti che risalgono a dieci anni fa e che sono arrivati in aula proprio ora, rischiano di creare un danno erariale”. Il capogruppo del Pd Giacono Gulizzi ha lanciato la proposta di preparare un atto con il quale si “dia mandato all’amministrazione di verificare eventuali responsabilità dei dirigenti”. Ad essere approvati sono stati solo i debiti prodotti da sentenze passate in giudicato, , quelli scattati a seguito di lodi arbitrali sono stati posticipati.

Tagged with: