Il costone che fa paura, “Si intervenga prima che sia troppo tardi”

Continua a preoccupare il costone di via Ettore Romagnoli a Gela. Già più volte i cittadini hanno chiesto all’Amministrazione comunale di provvedere a mettere in sicurezza il muro di contenimento che, a detta dei gelesi, rischierebbe di franare, ma ad oggi nessuno si è mosso. E cresce la preoccupazione soprattutto a causa delle piogge e delle grandinate che hanno colpito Gela nelle scorse ore. I residenti temono che il muro realizzato con blocchi di cemento armato incastrati possa cedere da un momento e l’altro, minacciando dunque la sicurezza e la stabilità delle loro case. Una situazione che potrebbe avere conseguenze gravissime. Sulla vicenda si è già più volte espresso il Movimento Cinque Stelle che adesso punta il dito sulla politica gelese che se ne è lavata le mani e invita chi di competenza a intervenire con urgenza.

Articoli correlati