Il gelese Gabriele Saluci in Vietnam con il motorino, per portare libri e penne a 6000 bambini poveri

Libri e penne per 6 mila bambini del Vietnam da distribuire, percorrendo da nord a sud, a bordo di due motorini, lo stato del sud-est asiatico. 
Questa è il grande obiettivo che si sono prefissati due giovani: il gelese Gabriele Saluci di 25 anni, e Daniel Mazza. Due ragazzi accomunati dalla passione per i viaggi, ma anche per il web di cui sono molto attivi: Gabriele si occupa di video e  Daniel gestisce un blog, in cui racconta le sue avventure in giro per il mondo.  Una avventura che ha uno scopo benefico, e che racconteranno man mano ai loro followers. 
Al Fatto Quotidiano hanno raccontato il loro progetto, che prenderà il via 25 luglio prossimo quando Daniel e Gabriele saliranno su un volo diretto ad Hanoi e lì compreranno due motorini con cui percorreranno in un solo mese più di tremila chilometri. 
Un mezzo con cui i vietnamiti trasportano di tutto, perfino gli animali. Ma su cui i due giovani trasporteranno materiale scolastico, come penne, libri, quaderni e matite, da regalare ai bambini poveri, che vivono in famiglie indigenti o in orfanotrofio. 
“La nostra casa sarà la strada”. Hanno raccontato i due giovani, che hanno sottolineato come spederanno l’80% del viaggio nelle zone meno conosciute, puntando sulla ospitalità della genta per dormire.  
La destinazione finale sarà  Ho Chi Min e lì regaleranno anche i motorini. 
Un progetto avviato con una campagna di di crowdfunding, che sta servendo per raccogliere i soldi necessari a comprare il materiale per i bambini. Attraverso video e foto  amici e conoscenti potranno seguire via web il loro viaggio, e una volta tornati in Italia è loro intenzione realizzare  un documentario dedicato all’intero progetto. Nessuna organizzazione no profit è stata coinvolta. 
  “Siamo noi a contattare direttamente i vari orfanotrofi, gestiremo il viaggio in completa autonomia”.Hanno detto i due giovani che oltre a far del bene vorranno imparare molto da questa esperienza.