Il gelese Vittorio Nalbone è “Alfiere del Lavoro”, a 19 anni è tra i venticinque migliori studenti di tutta Italia

Il diciannovenne gelese Vittorio Nalbone è uno dei venticinque migliori studenti in tutta Italia.

Grande emozione per lui ieri a Roma, dove ha ricevuto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella l’onorificenza di “Alfiere del Lavoro”. Un riconoscimento importante per Vittorio, diplomatosi al liceo scientifico ‘Elio Vittorini’ di Gela con 100 e lode, dopo cinque anni con ottimi voti.

Un ragazzo tutto d’un pezzo, con le idee chiare e determinato, che ha sempre studiato con piacere e curiosità, spinto dalla voglia di apprendere e crescere intellettualmente. Un giovane universitario con la passione per la scrittura, già autore del libro ‘La società raggiante’, uscito nel 2017.

Da sempre impegnato nel volontariato presso il Movimento giovanile Macchitella e nella formazione dei più piccoli, Vittorio si definisce un fervente cattolico e convinto Europeista, ispirato dai valori della Costituzione e dalle grandi figure della Storia, così come da Gesù Cristo e dagli insegnamenti della Dottrina Sociale della Chiesa.