Il branco ha colpito in via Rossini, ma non si tratta di randagi

A volta basta una banalità, una parola di troppo, uno sguardo per far scatenare la rissa del sabato sera.

Questo quello che è successo sabato scorso in via Rossini, dove il “branco”, e questa volta non parliamo di randagi, ha colpito un giovane.

Colpito in diverse parti del corpo il giovane si è accasciato a terra, ed è stato necessario ricorrere ai sanitari del 118 . Dopo le cure al Vittorio Emanuele, il giovane è stato dimesso. Sul luogo sono intervenute le Forze dell’Ordine.

Di episodi così se ne sono raccontati tanti, non solo a Gela. Violenza gratuita, a volte per sfida, per dimostrare chi è il più forte. Sotto gli occhi impotenti di altri, che si trovano ad essere spettatori, si consumano aggressioni che possono finire in tragedia.