Il Lidl a Gela si farà: arriva il Sì alla variante del Piano regolatore

Dopo tante polamiche il Lidl a Gela si farà.

Così è stato deciso durante il consiglio comunale di ieri sera che ha dato il via libera alla variante al Piano regolatore che permetterà la realizzazione dell’ipermercato in via Venezia, nei pressi del Tribunale.

Diciassette i consiglieri presenti durante il consiglio comunale, tutti hanno detto Sì, si sono astenuti i consiglieri del Movimento Cinque Stelle.

Niente da fare per ora per l’ampliamento della Casa di Cura Santa Barbara che ha proposto la realizzazione di un asilo nido per i dipendenti.

Mentre per il Lidl gli imprenditori verseranno al comune come clausola 250 mila euro, la Casa di Cura secondo il dirigente Collura non prevederebbe somma da versare. Aspetto non condiviso da alcuni consiglieri.

La delibera della Sogesa, ritornerà in aula in quantodovrà essere discussa ancora una volta, Per mancanza del  numero legale, non è stata votata.