Il Lions di Ravanusa consegnerà il 29 maggio al Carcere femminile di Agrigento i libri raccolti con il Reading dello scorso dicembre

Ravanusa – Sono oltre 400 i volumi raccolti dal  Lions Club di Ravanusa- Campobello, che saranno consegnati al Carcere Femminile di Agrigento il prossimo venerdì 29 maggio 2015 nel corso di una piccola cerimonia che si svolgerà all’interno dell’istituto di pena, al mattino.

Sono il frutto del successo  oltre ogni previsione del  Reading “100 libri per il Carcere Femminile di Agrigento” fortemente voluto dal Presidente del Lions, avvocato Salvatore Manganello  con il coordinamento del professor Francesco Pira che si è svolto lo scorso dicembre presso Parrocchia di Maria e Gesù di Campo bello di Licata.

Saranno presenti alla cerimonia di consegna dei libri  oltre l’avvocato Salvatore Manganello ed il professor Francesco Pira,  il Direttore del Carcere, dottor  Rosario Belfiore, il Capo Area trattamentale, dottor Giovanni Giordano, i funzionari dell’area trattamentale, il comandante della polizia penitenziaria e i magistrati di sorveglianza di Agrigento.

L’evento, come si ricorderà, aperto dal Presidente del Lions, avvocato Salvatore Manganello, è stato condotto  dal professor  Francesco Pira, Docente di Comunicazione dell’Università di Messina, saggista e giornalista, ed ha visto la partecipazione di quattro gli scrittori e poeti che nel corso della serata hanno declamato le loro poesie: Lorenzo Peritore (Licata), Adriana Valenza (Caltanissetta), Gianni Argento e Filippo Tornambè.

“L’obiettivo che ci eravamo prefissi – ha dichiarato il Presidente avvocato Manganello – è stato ampiamente superato.  Siamo felici di consegnare il prossimo 29 maggio  al Direttore del Carcere i volumi. Voglio ringraziare ancora  gli scrittori che hanno partecipato e quelli che hanno fatto pervenire le loro opere. L’iniziativa rientra nei nostri service dedicata alle persone più deboli.

La cultura al servizio della solidarietà. “Ancora una volta – ha commentato il professor Francesco Pira – il nostro territorio ha dato un segnale tangibile di attenzione. Sarà un onore per me presenziare alla consegna ma soprattutto ci auguriamo che le detenute possano apprezzare le opere che sono state messe a disposizione da tanti autori. E’ stata scritta una bella pagina e di questo ringrazio il Presidente Avvocato Manganello ed il Lions per avermi voluto coinvolgere”.

 

Articoli correlati