Il Movimento San Francesco dal Papa. “Evangelizzeremo nei luoghi della movida”

In udienza da Papa Francesco per rispondere al suo invito a uscire dalle realtà ecclesiali. Così il Movimento Giovanile San Francesco ha fatto visita al Pontefice, donandogli il logo della nuova missione evangelizzatrice. L’impegno è quello di portare la propria esperienza di fede in quei luoghi dove i giovani vivono il loro quotidiano e quindi negli spazi dedicatinalla movida quali le discoteche, le piazze, le spiagge, i centri commerciali. “È proprio lì che bisogna riportare Cristo al centro del cuore di ogni ragazzo – ha affermato Angelo Ferrera – i giovani vivono il dramma dell’alcool, della droga, della microcriminalità, delle famiglie separate. È proprio a questi ragazzi che quest’estate con l’evangelizzazione proveremo a dire che l’esperienza del risorto cambia la vita. Parleremo il loro linguaggio, senza tante teorie teologiche ben difficili da capire. Basterà una pacca sulle spalle e dire loro che Gesù li ama. Papa Francesco – ha poi concluso – durante l’udienza ha ringraziato i giovani del Movimento e ci ha spronato a essere testimoni credibili e annunciatori della verità”. L’evangelizzazione partirà il prossimo 31 luglio con il mandato ufficiale in piazza San Francesco da parte del Vescovo Monsignor Rosario Gisana. Dal primo agosto, invece, partirà la missione giovanile nelle piazze, nelle spiagge e nei luoghi della movida gelese e si estenderà a tutto il mese.