Il Pd si spacca in due, e i lavoratori aspettano. Questo il consiglio comunale di ieri sera

La tensione nel Pd, che di spacca in due, ha messo da parte ieri sera quella degli operai presenti in aula consiliare. Sfiduciati da una parte del gruppo consiliare il capogruppo Giuseppe Ventura e il vice capo gruppo Romina Morselli.  Al loro posto, Vincenzo Cirignotta e Carmelo Orlando. Tutti  questo dopo il passaggio dei due consiglieri di Gela Cittá Cristian Malluzzo e Giovanni Panebianco al Pd.  L’altro consigliere di Gela Cittá, partito che ha sostenuto Angelo Fasulo alle elezioni, Angela Di Modica si é dichiarata indipendente. Tensioni che giá si acculavano da tempo, da quando si doveva nominare il presidente del consiglio comunale e poi aumentate con l’imminente nomina delle commissioni. 

Dopo che il Presidente Alessandra Ascia ha letto in aula la lettera del gruppo consiliare democratico che comunicava la sfiducia a Ventura e alla Morselli, é scoppiato in aula il putiferio con accuse reciproche.  Secondo il presidente l’adesione dei due consiglieri Malluzzo e Panebianco al Pd dovrebbe essere messa in discussione dato che a sostenerla è stato l’ormai ex capogruppo Ventura. Questi invece ritiene la sua sfiducia irregolare, dato che  non sarebbe stato convocato l’intero gruppo consiliare per discutere il documento di sfiducia, di cui il consigliere ha messo in discussioni anche la veridicità di alcune firme. 

Alle ore 21:30 su proposta dei due consiglieri Orlando e Siragusa con 24 voti favorevoli e 2 contrari la seduta è stata rinviata al 29 ottobre prossimo. E i lavoratori? Sarà trasmessa una nota all’amministratore delegato dell’Eni con cui si chiede di venire a spiegare in consiglio comunale cosa si intenda fare del sito di Gela. 

Guido Siragusa di Polo Civico e l’indipendente Carmelo Casano avevano mosso accuse nei confronti dei consiglieri democratici proprio sulla vertenza Eni. “Siamo di centro sinistra, governiamo a Roma e Palermo  dobbiamo risolvere la  vertenza. Ha detto Siragusa. Casano ha proposto l’occupazione dell’aula. “State strumentalizzando la protesta degli operai perché non avete trovato l’accordo sulle commissioni”