Nuovi loculi a Farello, nel piano triennale delle opere: da affidare al pubblico o al privato?

Dopo lo scioglimento della seduta di ieri in cui si sarebbe dovuto discutere sul piano triennale delle opere pubbliche, l’appuntamento è per oggi pomeriggio alle ore 16:00. Ieri era assente il sindaco Domenico Messinese, presente il nuovo assessore Flavio Di Francesco, che dopo appeno un giorno dalla sua nomina non avrebbe avuto argomentazioni. La seduta di ieri è saltata principlametne perchè il consigliere Carmelo Casano, ha messo in evidenza che la convocazione non era corretta, in quanto la seduta si era svolta 21 minuti prima delle previste 24 ore. Una prova importante quella di oggi per il sindaco Messinese, che si ritrova con un intero consiglio all’opposizione. Intanto il consigliere di Polo civico popolare Guido Siragusa ha sollevato la questione del progetto in project financing dell’imprenditore Russello sull’ampliamento di Farello, che ritorna nel piano triennale da approvare per ordine del Tar,  dopo essere stato  stralciato lo scorso anno.  Per il consigliere le costruzioni cimiteriali devono appartenenre alla cosa  pubblica e non debba essere affidata ai privati. “L’amministrazione comunale non si è  mai costituita in giudizio nel procedimento davanti al Tar Catania avviato dai legali dell’azienda `e non ha mai fatto ricorso al Cga”. Ha detto Siragusa che aspetta che l’attuale amministrazione si pronunci, specie di fronte al fatto che l’ex assessore ai lavori pubblici Nuccio Di Paola, aveva annunciato la volontà dell’amministrazione di realizzare mille nuovi loculi comunali, senza l’intervento dei privati

Articoli correlati