Il progetto “Art Flow” arriva nelle scuole: l’associazione SMAF incontra gli studenti per parlare di riqualificazione

Il progetto di riqualificazione urbana, culturale e sociale arriva anche nelle scuole e incontra i ragazzi.

Proprio ieri mattina, alcuni componenti dell’associazione SMAF, presieduta da Gaetano Arizzi, hanno fatto visita agli studenti dell’istituto tecnico industriale ‘Morselli’ per raccontare loro l’esperienza partita nel quartiere Canalazzo, a ridosso del centro storico, una zona purtroppo ancora oggi sconosciuta ad alcuni. A relazionare sono stati Gabriella Antonuccio per il progetto ‘Canalfood’, Andrea Presti per l’angolo letterario e Steven Miccichè per skate e roller.

Moderatori sono stati Gaetano Arizzi e Martin Bonanno. L’obiettivo è quello di sensibilizzare i più giovani verso il bene comune e l’attenzione e il rispetto nei confronti del territorio e del contesto in cui vivono. Ecco che, soprattutto in questa fase in cui il progetto ‘Art Flow’ sta uscendo fuori dalle mura del quartiere da cui è partito, il coinvolgimento dei ragazzi diventa essenziale e fondamentale. Veri e propri incontri piacevoli di educazione civica, in cui ai giovani si parla con esempi concreti, mostrando loro ciò che è possibile fare unendo le forze e mettendo a disposizione il proprio tempo e le proprie competenze e capacità.

Nulla di impossibile! I prossimi appuntamenti saranno martedì 19 febbraio al liceo scientifico ‘Vittorini’ e mercoledì 20 all’istituto ‘Majorana’.