Il sottosegretario al welfare Bobba: “la Casa del Volontariato uno straordinario esempio”

“Mi avevano parlato della Casa del Volontariato, della struttura e delle attività. Sono felice di essere qui per complimentarvi personalmente con voi”. Parole di grande apprezzamento del Sottosegretario al Welfare del Governo Renzi, Luigi Bobba, ieri a Gela per presentare la riforma sul Terzo Settore, invitato dal Dirigente del Movi e anima della Casa del Volontariato, Enzo Madonia. Presenti le istituzioni Prefettura, Comune, Carabinieri e i dirigenti del mondo del volontariato gelese. A coordinare l’incontro il sociologo e giornalista, Francesco Pira, definito da Enzo Madonia “un amico della Casa del Volontariato”.

Il sottosegretario Bobba ha risposto alle domande di Pira, alle sollecitazioni di Madonia, ed ha parlato con grande franchezza delle questioni legate al progetto di riforma.

Prima del suo arrivo Enzo Madonia ha detto senza peli sulla lingua: “andando oltre le belle parole di circostanza il volontariato a Gela si sente solo. E’ abbandonato. Ma noi non ci fermiamo lavoreremo ad un progetto forte per rendere la nostra un città educante”.

Articoli correlati