Imprese, ritardi nei pagamenti: nel nisseno solo il 19,6% rispetta le scadenze

Scende al 19,3% la percentuale delle aziende siciliane che rispettano la scadenza dei pagamenti, posizionandosi al di sotto della media nazionale che è la 30% e di quella del Sud Italia che è del 23,8%.

Rispetto al 2010 vi è una calo dei pagamenti alla scadenza di 9 punti percentuali.

Questo secondo lo studio di Cribs, società del Gruppo Crif specializzata nel business information e pubblicato su Gds. Sotto osservazione 863mila aziende.

Le province che registrano il maggior numero di pagamenti puntuali sono Ragusa ( con percentuale del 20,9%) e Catania (con percentuale del 23,2%). Le performance peggiori le registra, invece, Caltanissetta dove solo il 19,6% paga con scadenze stabilite, mentre il 23,2% di aziende pagano oltre i 30 giorni.
Vi è anche un aumento dei ritardi gravi del 50%, passando dal 10,5% nel 2010 al 20,6% nel 2018.

Il settore dei Servizi finanziari è quello che funziona meglio (44,2% di imprese puntuali), mentre il Manifatturiero e il Commercio al dettaglio riportano le maggiori criticità (rispettivamente 15,9% e 16% di pagamenti alla scadenza).

Tagged with: