In gravi condizioni il boss Riina. Seguirà le udienze da una cabina speciale

Versa in gravissime condizioni Totò Riina. Affetto da gravi patologie, il boss, unico imputato per la strage del rapido 904, è costretto sulla sedia a rotelle e si muove a fatica. A comunicarlo è stato proprio il legale di Riina, l’avvocato Luca Cianferoni. Una situazione precipitata nell’ultimo periodo e per cui la Corte di Firenze, accogliendo la richiesta presentata dalla difesa, permetterà al boss di seguire il processo da una speciale cabina del carcere di Parma, attrezzata per soggetti con difficoltà deambulatorie. È la prima volta in Italia che un detenuto, degente in ospedale, viene prelevato per l’udienza e poi ricondotto in ospedale. 

 

Articoli correlati