In un libro di Raniolo e Pierri la storia, lunga 90 anni, del calcio gelese

Si può giocare al calcio, essere tifosi o scrivere dello sport più popolare nel nostro Paese. Ci sono tanti modi di amare questo gioco che è stato che anche a Gela ha avuto una lunga e gloriosa tradizione. Per questo motivo Lorenzo Raniolo e Gianluca Pierri hanno deciso per due anni di  lavorare ad un prezioso volume che racconta ben 90 anni di calcio a Gela. Ed il volume rivela anche una chicca sul famoso radiocronista Sandro Ciotti, maestro di giornalismo sportivo. Non ha mai indossato la maglia giallorossa, anche se tutti lo hanno pensato o ne hanno parlato.

Sostengono i due autori che si tratta della : “raccolta più completa, dettagliata e puntigliosa delle partite del Gela e dei suoi protagonisti in quasi un secolo di vita.  Emozioni, belle o brutte, personaggi che appartengono alla storia del calcio gelese, centinaia e centinaia di protagonisti: giocatori, tecnici, dirigenti che hanno costruito questo secolo di calcio. Cosa ha rappresentato il calcio a Gela in questi quasi 90 anni, lo ha dimostrato la gente con il suo attaccamento, il suo entusiasmo e la sua partecipazione. Tante domeniche passate allo stadio, al vecchio Giardinelli (poi denominato “Vincenzo Presti”) prima attraverso l’U.S Gela, poi il Terranova, la Juventina, la Juve Gela e, infine, il Gela Calcio. La città è stata sempre rappresentata calcisticamente da una realtà sportiva che, con la sua grande storia, ha dato tanto negli anni ai gelesi”.  A giudicare dal successo che il libro sta riscuotendo sembra che di questo volume se ne sentisse proprio il bisogno.

Lo conferma uno dei due autori Lorenzo Raniolo: “ho voluto raccontare, attraverso un libro veramente inedito, che ha richiesto una lunga e paziente attività di ricerca in archivi e biblioteche, e la consultazione di tanti giornali ingialliti dall’usura del tempo, questa fantastica storia calcistica. Con l’imponente materiale a mia disposizione, ho avuto la possibilità di illustrare con ricchezza di particolari l’andamento di ogni stagione, corredando inoltre i testi con fotografie inedite dei maggiori personaggi delle varie epoche. Per portare a compimento questo volume, abbiamo sudato le proverbiali sette camicie ma alla fine, con orgoglio, si può affermare di aver ricostruito (a parte poche inevitabili mancanze) le oltre duemila gare ufficiali di campionato, Coppa Italia, Play-off e Play-out, le classifiche e tutte le statistiche”.

Un viaggio nella Gela calcistica. La narrazione di fatti, episodi che hanno accompagnato gli sportivi gelesi per tantissimi anni. Ma come avvertono gli stessi autori: “non è un libro sul calcio. È un libro su una città nel pallone. Una cavalcata folle verso un obiettivo emotivo, più che sportivo:ritrovare il proprio orgoglio, ritrovare l’entusiasmo, tornare a cantare. È una storia che appartiene a tutti, è la storia della città di Gela..Calcio allo «stadio» puro”.

 

 

 

.

 

 

 

 

Articoli correlati