Inaugurata l’ambulanza dedicata a Giuseppe ed Emanuele Alabiso, Gisana: “La città ha bisogno di questi gesti”

Palloncini bianchi in cielo e tanta commozione per l’inaugurazione dell’ambulanza dedicata alla memoria di Emanuele e Giuseppe Alabiso, padre e figlio deceduti lo scorso 24 novembre a causa di un incidente a bordo dell’ultraleggero con cui erano diretti verso Foggia. Un dono della Pubblica Assistenza Procivis, diretta da Luca Cattuti, che alla presenza del Vescovo Monsignor Rosario Gisana ha voluto ricordare il medico gelese, per anni direttore sanitario della realtà di volontariato e il figlio, grande tifoso del Gela calcio.

“Noi vogliamo incoraggiare questi gesti di solidarietà – ha affermato il Vescovo – la nostra cittadina ha bisogno di questi doni. La preghiera va al dolore dei familiari e dei parenti di Giuseppe ed Emanuele Alabiso, questa ambulanza è dedicata al loro ricordo, un servizio destinato alla città che continua nel nome del Signore e dei nostri cari fratelli”.

Presente all’inaugurazione e alla benedizione della nuova ambulanza anche il fratello del medico gelese, Roberto Alabiso.