Inaugurata la mostra “Maria, invito alla salvezza”, dedicata alla Madonna

Una mostra dedicata alla figura della Madonna, Vergine e Madre dell’umanità. “Maria, invito alla salvezza”, questo il titolo dell’esposizione, ripercorre la devozione mariana nella storia di Gela attraverso una trentina di scatti amatoriali che immortalano le processioni e le tradizionali celebrazioni dedicate alla Madonna. La mostra, curata dai gelesi Maria Rita Cavallo e Ignazio Seca, raffigura i cambiamenti del culto alla Madonna vissuto dai gelesi nelle varie epoche. L’inaugurazione, che si è svolta stamattina al Palazzo Pignatelli, ha visto la presenza di don Giorgio Cilindrello, Parroco della chiesa “San Francesco”, che ha parlato ai presenti dell’importanza di Maria nella vita dei fedeli, fondamentale per la redenzione, contemplata nelle varie figure scultoree presenti nelle parrocchie di Gela: la Vergine Immacolata, la Madonna del Rosario, recentemente restaurata, la Madonna del Carmine, la Madonna delle Grazie. “Ognuna di loro – ha dichiarato don Giorgio – esprime un’esperienza spirituale nella vita di Maria. Speriamo che la fede nella Madonna diventi sempre più radicata nei fedeli”. Durante la mattinata anche canti e musiche intonati a Maria e accompagnati al pianoforte da don Giorgio e alla chitarra dal teologo Andrea Russo. L’esposizione rimarrà aperta al pubblico fino al 17 maggio dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 21:00.