Incendiata auto di Salvatore Camiolo: “Questa città ha bisogno di sicurezza”

Incendiata nella notte del 3 agosto l’auto di Salvatore Camiolo, presidente dell’associazione Codici e membro attivo di Contemplattiva e della politica giovanile in città.

Proprio Camiolo, anche punto di riferimento per il quartiere Vecchia stazione, più volte in passato si era espresso a favore dei cittadini affinché l’amministrazione comunale intervenisse sul piano della sicurezza pubblica, incrementando i controlli. Oggi, purtroppo, la vittima è proprio lui.

“Mi sento ancora scosso – ci ha detto – non credevo ai miei occhi. Un gesto da condannare, che mi ha segnato profondamente. Ritengo che la città abbia bisogno di una maggiore sicurezza e di controlli in tutti i quartieri in modo capillare”.

Articoli correlati