Incontro al Mattei Fragapane e Pira: “tanti motivi per amare la nostra terra, un’isola piena di eccellenze”

Ci sono tanti motivi per amare la Sicilia. E’ un’isola che c’è e non c’è. Di cui essere orgogliosi”. Si sono trovati assolutamente d’accordo Antonio Fragapane e Francesco Pira, entrambi scrittori e giornalisti, il primo laureato in giurisprudenza, il secondo sociologo, venerdì 13 novembre all’Istituto Mattei di Gela, invitati dalla Dirigente Agata Gueli per parlare di Identità Siciliana. Il pretesto è stato l’uscita del libro di Antonio Fragapane “Appunti di Sicilia” in cui si parla di primati, eccellenze e delle storie dell’isola continente. A conversare con Fragapane, il professor Francesco Pira, docente di comunicazione dell’Università di Messina, che lo scorso anno era già stato al Mattei per incontrare insegnanti e genitori sul tema delle nuove tecnologie.

Pira è Fragapane hanno affrontato vari argomenti contenuti nel libro: la Sicilia come set cinematografico naturale, la regione che possiede il più antico parlamento del mondo, ed ancora l’albero da frutto più grande d’Europa e i pupi patrimonio dell’umanità. Ed ancora personaggi come Calogero Marrone che salvò 3000 ebrei dalla deportazione, Lorenzo Reina il pastore dei sogni che scolpisce la pietra o Jerre Mangione uno dei più importanti scrittori d’America.

O ancora il fatto che in Sicilia è stata trovata la croce più antica del mondo.

Al termine molte le domande degli alunni dell’Istituto Mattei e la soddisfazione della Dirigente Agata Gueli e dei docenti per aver vissuto insieme ai loro discenti un’intensa mattinata di cultura siciliana.

Articoli correlati