Insediato il nuovo consiglio Ordine Ingegneri nisseno: Nunzio Cannizzaro presidente

Si è insediato ieri l’altro il nuovo consiglio dell’Ordine degli Ingegneri di Caltanissetta, che rimarrà in carica per il quadriennio 2017-2021.
Eletto all’unanimità il direttivo. Nunzio Cannizzaro è il vice presidente Giuseppe Garro, segretario Andrea Polizzi che è stato designato anche delegato alla Consulta regionale, tesoriere Paolo Contrafatto.

Confermati i consiglieri Antonio Catalano, Salvatore Falletta, Enzo Piazza, Giuseppe Rivituso, Giuseppe Schillaci, Leonardo Turturici e, per la sezione B, Aurelio Alaimo che, ognuno per le proprie deleghe, si occuperanno di seguire fin da subito i lavori delle commissioni tematiche.

“Considerati gli importanti risultati conseguiti dal precedente consiglio – ha detto il neo segretario Andrea Polizzi – la linea di indirizzo sarà quella di un programma di continuità del lavoro fin qui svolto. Uno dei primi traguardi sarà l’istituzione della Fondazione, quale Scuola di Formazione a supporto delle omonime attività in seno al consiglio, oltre che riferimento per l’aggiornamento delle competenze professionali dell’ingegnere. Continuità anche sulla certificazione volontaria delle competenze con l’avvio del progetto nazionale CERTing, sulla partecipazione attiva degli iscritti ai lavori delle commissioni tematiche, sul coinvolgimento dei giovani colleghi e sulla proposta di nuove forme di collaborazione con l’organizzazione del coworking.”

“Questo consiglio – ha affermato il neo presidente Cannizzaro – è vivamente riconoscente dell’operato portato a termine in maniera egregia dai consiglieri uscenti, che con elevato spirito di servizio hanno riacceso nei colleghi il senso di appartenenza alla categoria in un momento storico per le professioni, prime fra tutte quella dell’ingegnere. In particolare rivolgiamo un sentito ringraziamento al presidente Fabio Corvo, al segretario Rosario Cigna, al delegato alla consulta regionale Danilo Notarstefano (ineleggibili da  regolamento perché a conclusione del loro terzo mandato consecutivo) ed al consigliere della sezione B Alessandro Polizzi che ha invece voluto cedere ad altri colleghi l’occasione di crescita all’interno dell’ordine professionale.”