“INSIEME PER CREARE PONTI”.SI RINNOVA L’ANNUALE APPUNTAMENTO ECUMENICO A GELA

È iniziata Lunedì la settimana di preghiera per l’unità dei cristiani e anche a Gela si è tenuto l’annuale appuntamento che riunisce fratelli cattolici ed evangelici.
Sotto la vigile supervisione di Emilio Greco, referente dell’ufficio diocesano per l’ecumenismo,il momento di preghiera è stato intervallato dagli interventi del pastore Nuccio Iozza,perfetto padrone di casa,e Mons.Rosario Gisana.

 

“Seguendo l’esempio di Gesù Cristo vogliamo creare ponti che ci avvicinino e non muri che creino divisioni” ha detto il Pastore Nuccio Iozza ai nostri microfoni.

Un vero e proprio “incontro”, incentrato sul voler focalizzare il tanto che unisce piuttosto che il poco che separa, di due realtà fortemente presenti nel territorio di Gela, che troppo spesso si vengono a scontrare.

 

Hanno inoltre partecipato il pastore Giacomo Loggia,i sacerdoti Angelo Stressanti, Deo Gratias, Giuseppe Siracusa, Mons. Antonio Scarcione, Direttore dell’ufficio ecumenico della diocesi di Piazza Armerina, e i movimenti di Gela Focolarini, comunità neocatecumenali e Rinnovamento nello Spirito accompagnati dai gruppi parrocchiali delle 13 parrocchie presenti nel territorio.