Interventi sull’area industriale di Gela: grazie ai fondi finanziati ad Irsap

Interventi nell’area industriale di Gela per 15 mila euro grazie ai fondi destinati all’Irsap. Si tratta di somme destinate a interventi su  aree industriali erogati dall’Assessorato regionale Attività Produttive previsti dall’articolo 4 della Legge regionale istitutiva dell’ente 8/2012.

“Una seppur piccola boccata di ossigeno alle aree industriali che soffrono da anni il taglio ai fondi Irsap destinati agli interventi di riqualificazione sui 33 agglomerati industriali”, ha detto il commissario ad acta Gaetano.

In arrivo 500 mila euro, la fetta più grossa andrà all’area industriale di Catania seguita da Ragusa, Palermo e Messina.
Dei 500 mila euro complessivi, la metà sarà destinata alla manutenzione degli immobili e delle opere infrastrutturali destinate alle imprese insediate nelle aree industriali di competenza, “per contenere il degrado d’uso, mantenere e ripristinare l’integrità delle aree, migliorarne l’efficienza, l’affidabilità e la produttività e manutenibilità” e saranno ripartiti in base alle infrastrutture consegnate dai Consorzi Asi in liquidazione a ciascuno ufficio periferico Irsap, secondo criteri che hanno tenuto conto della superficie di viabilità, delle aree a verde, del numero di punti luce della pubblica illuminazione, oltre che del numero di aziende insediate.

Secondo questi criteri la somma di 250 mila euro è stata così ripartita: 54 mila euro all’area industriale di Catania, seguita da 33 mila euro a Ragusa, 26 mila a Palermo, 22 mila a Messina, 19 mila rispettivamente ad Agrigento e Caltagirone, 17 mila a Caltanissetta ed Enna, 15 mila a Gela, 14 mila a Trapani e Siracusa. I restanti 250 mila euro saranno invece destinati per un primo impegno a interventi per la ristrutturazione della sede di rappresentanza, l’acquisto degli arredi e delle apparecchiature necessarie per il funzionamento degli uffici.