Interventi urgenti di fruizione del porto. A rischio posti di lavoro della marineria

In attesa che il progetto per un ‘intervento strutturale nel porto di Gela, completi l’iter autorizzativo, dovranno essere attivati le procedure di intervento, che consiste nella escavazione per permettere il transito delle imbarcazioni. È questo che ha asserito il sindaco Angelo Fasulo, che ha già chiesto una riunione con il prefetto di Caltanissetta per sollecitare l’attivazione della procedura di emergenza.  “Il grande progetto che dovrà risolvere in maniera definitiva il problema dell’insabbiamento deve superare l’ultimo passaggio che è quello all’Assessorato delle Infrastrutture, dopo di che si può dire che è terminato l’iter di approvazione. Il progetto prevede dei lavori di rifacimento del molo di ponente e del molo di levante, lavori che richiedono grosse somme e tempi lunghi. Invece urgenti e realizzabili nel breve periodo con spese più ridotte sono gli interventi di emergenza che permettono la fruizione del porto”.  Quindi si deve procedere urgentemente con interventi  di protezione civile. I lavori sono molto  attesi dalla marineria gelese, il comparto altrimenti rischia di perdere centinaia di posti di lavoro. 

Articoli correlati