Istituto Case Popolare Caltanissetta: danno erariale per 1,5 milioni di euro, segnalati i diversi direttori

Un danno erariale di oltre 1,5 milioni di euro da parte dell’Ente Iacp di Caltanissetta, con indebite erogazioni di denaro pubblico a favore del personale dell’Ente, dal 2011 al 2017.

La scoperta è stata effettuata dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria nissena, nel corso di  una complessa indagine finalizzata a quantificare il corretto trattamento economico dei dipendenti dell’Istituto Autonomo Case Popolari di Caltanissetta. L’attività d’indagine si è  svolta su delega della Sezione Giurisdizionale della Corte dei Conti di Palermo.

Diverse “disattenzioni” commesse nel tempo hanno consentito ai dirigenti e
dipendenti dello IACP di percepire “indennità di posizione”, buoni pasto e anche
aumenti salariali non dovuti.

Il blocco salariale imposto tra il 2011 e il 2014 per tutti i dipendenti pubblici è stato disatteso dai dipendenti dello Iacp  di Caltanissetta.

A conclusione dell’attività, sono stati segnalati alla Corte dei Conti di Palermo i Direttori dell’Istituto Autonomo Case Popolari di Caltanissetta che si sono succeduti dal 2011 al 2017 ed i componenti del Nucleo di Valutazione che, non avendo eseguito il loro compito di supervisione per l’erogazione delle indennità, hanno determinato l’enorme danno erariale.