Istituto Eschilo: al via la gara nazionale di Greco antico

Al via presso il Liceo Classico di Gela Agòn Eschileo, la gara nazionale di Greco Antico, arrivata alla sua nona edizione. La commissione organizzatrice composta dai docenti del Liceo classico, in accordo con la presidente della giuria di Agòn,prof.ssa Giuseppina Basta Donzelli dell’Universitá di Catania, ha scelto 38 versi tratti dalla tragedia I sette contro Tebe di Eschilo del 467 a.C che portò il tragediografo di Eleusi a vincere il primo premio. I versi scelti per la gara contengono l’esortazione del re Eteocle ai cittadini a difendere la cittá contro gli assalitori. Eteocle esalta il suo ruolo di timoniere della “nave – Stato “. Il collegamento tra la nave e lo Stato rende chiaro ed attuale il messaggio di Eschilo: uno Stato senza un buon timoniere rischia di affondare come una nave in tempesta. Sono 21 gli alunni in gara, provenienti da varie regini italiane. La gara finirà il 28 marzo.