Kickboxing, la licatese Gloria Peritore trionfa negli Stati Uniti

“Credeteci sempre, contro tutto e contro tutti …!!!” Lo aveva scritto sul suo profilo Facebook prima di affrontare l’ennesima importantissima sfida la campionessa licatese di Kickboxing, Gloria Peritore. Ha compiuto la scorsa notte un’altra delle sue esaltanti imprese negli Stati Uniti. I suoi fan italiani l’hanno seguito fino a tarda ora attraverso il gruppo whatsapp. A Saint Louis nel Missouri ha affrontato e battuto sul ring la campionessa olandese Denise Kielholtz.

” Lei è più pesante, più esperta… ” aveva detto alla vigilia. Ma in cuor suo sapeva che poteva farcela. E anche questa volta ha fatto gioire le migliaia di tifosi che ormai ha non soltanto in Italia. Le sue imprese sono davvero diventate epiche. Gloria, che si occupa a Firenze di marketing per un’azienda, ha affrontato l’impegno con la forza di una vera campionessa. Come sempre a sostenerla, i suoi genitori, il papà Nuccio, medico e psicoterapeuta, la mamma Ada , docente di educazione fisica, e la sorella Giorgia. E poi tantissimi amici.

Al suo ritorno in Italia ci faremo raccontare come ha vissuto questa nuova entusiasmante avventura. Il sogno americano che è riuscito a realizzare, con professionalità, stile e tanto carattere. Dopo aver vinto, meritatamente, ha confessato di aver festeggiato con un hot dog e un bel pò di patatine fritte.

Non sarà l’ultima impresa di questa campionessa, un vero orgoglio nazionale. Si è congedata dalle sue tifose e dai suoi tifosi così :”grazie per aver combattuto insieme a me”.

Così parlano le campionesse.

 

Articoli correlati